lavoro stage e opportunità

Aperte candidature ai tirocini presso la Banca d’Italia

L’istituto finanziario sarà sede di un tirocinio di orientamento presso l’unità di Analisi e ricerca economica territoriale.

Nuova opportunità di formazione per i giovani laureati alla ricerca d’impiego: la sede palermitana della Banca d’Italia offre loro un tirocinio d’orientamento, che più nello specifico avrà luogo presso l’unità di Analisi e Ricerca economica territoriale. Il bando e il modello di domanda sono già online; occorre però sapere quali sono i requisiti per avere la possibilità di fare domanda.

•Innanzitutto, serve avere un diploma di laurea magistrale o specialistica, con votazioni non inferiori a 105/110. Si può essere in possesso anche di un qualsiasi diploma equiparato;

• Secondo punto, l’età: pari o non superiore ai 28 anni al momento del giorno di scadenza per la consegna delle candidature;

• Ultimo e di maggiore importanza, aver sostenuto e superato due esami, rispettivamente uno di econometria e uno di statistica. Si può accedere ad ogni modo avendo superato esami equivalenti, ovvero che abbiano diversa denominazione ma che abbiano trattato in modo approfondito le sopracitate discipline. L’approvazione di quanto detto spetterà all’Ateneo di provenienza del candidato.

Obiettivo del tirocinio è aiutare lo studente a rinforzare le competenze ottenute dagli anni di studio universitario; i temi verteranno sull’economia regionale e la stessa opportunità di formazione sarà basata sulla raccolta di dati ed informazioni di certe caratteristiche locali, atte a costruire una descrizione statistico – econometrica delle stesse.

Il tirocinio avrà luogo a partire da settembre 2018, con la durata prevista di tre mesi a partire dalla data d’inizio; vi sarà la possibilità di prorogare lo stesso per un massimo di altri tre mesi. Le domande potranno essere consegnate o inviate ogni giorno dalle 9.30 alle 13 presso Via Antonino di Sangiuliano, 197 IV° piano 95131 Catania. In allegato alla candidatura dovrà essere presente il CV, l’abstract (di non più di 350 parole) della tesi di laurea e il documento d’identità valido del candidato. Sarà possibile consegnare e far recapitare le proprie domande entro e non oltre il 31 marzo 2018.

Dettagli e domanda QUI.

About the author

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.

Leggi articolo precedente:
Nessun questionario speciale: per il Tar il test di Medicina è da ripetere

È stata una studentessa di Agrigento ad aver avuto ragione dal Tribunale amministrativo regionale del Lazio: la ragazza aveva chiesto...

Chiudi