Altra Zona

Vergini alla laurea? Una borsa di studio le premia

Una borsa di studio per chi arriva vergine alla laurea. La notizia ha dell’incredibile, ma pare che davvero esistano dalle borse di studio riservate a studentesse che arrivano vergini fino al giorno della laurea. Succede in Sudafrica, dove il sindaco di KwaZulu-Natal ha celebrato con una borsa di studio 16 studentesse, arrivate vergini alla laurea. 

Le borse di studio sono state introdotte quest’anno per premiare le ragazze del distretto di Uthukela, nella provincia orientale di KwaZulu-Natal, ha detto la portavoce del sindaco, Jabulani Mkhonza. Ogni anno – ha precisato il portavoce – l’ufficio del sindaco premia fino a 100 studentesse dei licei e delle università della zona.

Le studentesse che hanno presentato domanda per la borsa di studio sono volontariamente rimaste vergini e si sono sottoposte ai regolari test per le verifiche cliniche del caso. I fondi – precisa – saranno rinnovati fino a quando le ragazze potranno presentare un certificato che attesti il loro stato di verginità.

La scelta, che ha fatto molto discutere, nasce per incoraggiare le ragazze a restare pure e per spingerle a concentrarsi sui loro studi

Leggi articolo precedente:
UNIPA – Fabrizio Micari: Università forte, rende Palermo ancora piu’ ricca, viva e forte”.

  Fabrizio Micari, rettore dell'università di Palermo, durante le celebrazioni dei 210 anni dall’istituzione dell’ateneo del capoluogo siciliano. Le sue...

Chiudi