“La Stella di Andra e Tati”: il cartone che parla della Shoah

A ottant’anni dall’emanazione delle leggi razziali, un cartone animato parla ai bambini della Shoah.

Si chiama La Stella di Andra e Tati il primo cartone prodotto in Europa che parla della Shoah. Di produzione palermitana, racconta la vera storia di due sorelle, Alessandra e Tatiana Bucci, che con la nonna e la madre vennero deportate ad Auschwitz per uscirne, fortunatamente, nel 1944.

Il film è stato prodotto da Rai e Larcadarte in collaborazione con il Miur verrà proiettato in anteprima ad aprile a Torino in occasione del festival “Cartoon on the Bay”, per essere poi inserito nella programmazione di Rai per la Giornata della Memoria. Il progetto entra a far parte delle nuove linee guida nazionali per l’insegnamento della Shoah, insieme a una mostra itinerante dal titolo “I giovani ricordano la Shoah”, e la pubblicazione dell’ebook “Gli anni della vergogna”, realizzato dalla Fondazione Museo della Shoah di Roma in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente del Miur.

“È importante promuovere tra le studentesse e gli studenti, e in tutta la comunità scolastica italiana, la conoscenza della Shoah”, dichiara il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli. “Perché solo attraverso la conoscenza si forma la coscienza critica necessaria per saper cogliere gli elementi della modernità che possono riproporre i germi di quello che la storia ha sconfitto”.


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Primo armadietto Amazon installato a Palermo: ecco come funziona

La nuova trovata di Amazon, l'armadietto denominato "Amazon Locker" è arrivato anche a Palermo. Un servizio utile per gli utenti...

Chiudi