Notizie su Palermo e Università » Altra Zona » Scuola » Scuola, Mattarella nomina tre docenti con il titolo di “Cavaliere”
Scuola

Scuola, Mattarella nomina tre docenti con il titolo di “Cavaliere”

Foto Roberto Monaldo / LaPresse 31-01-2015 Roma Politica I Presidenti di Camera e Senato annunciano a Sergio Mattarella l'elezione a Presidente della Repubblica Nella foto Sergio MattarellaPhoto Roberto Monaldo / LaPresse 31-01-2015 Rome (Italy) The Presidents of the Chamber of Deputies and Senate go to Sergio Mattarella to announce the election for President of the Republic In the photo Sergio Mattarella
Dai loro ruoli si sono distinti al meglio durante l’emergenza sanitaria. Adesso, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha deciso di premiare tre docenti.

Nei loro rispettivi ruoli si sono distinti al meglio durante le prime fasi dell’epidemia. Oggi, diverse settimane dopo i giorni più duri dell’emergenza, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto insignirli dell’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica. Tra i cittadini meritevoli si elencano anche tre docenti, che hanno sostenuto fortemente il mondo della scuola.

“I riconoscimenti, attribuiti ai singoli, vogliono simbolicamente rappresentare l’impegno corale di tanti nostri concittadini nel nome della solidarietà e dei valori costituzionali”, si legge nel comunicato del Quirinale.

Ecco i tre docenti nominati Cavaliere al merito della Repubblica:

  • Ambrogio Iacono, docente presso l’istituto professionale alberghiero Talete di Ischia. Positivo, ricoverato al Rizzoli di Lacco Ameno, ha continuato a insegnare a distanza nei giorni di degenza.
  • Daniela Lo Verde, preside dell’istituto “Giovanni Falcone” del quartiere Zen di Palermo, ha lanciato una campagna di raccolta fondi per regalare la spesa alimentare ad alcune famiglie in difficoltà. Suo l’appello per recuperare pc e tablet per consentire ai suoi allievi di seguire le lezioni a distanza.
  • Cristina Avancini, l’insegnante di Vicenza che nonostante il contratto scaduto non ha interrotto le video-lezioni con i suoi studenti.