Notizie su Palermo e Università » Altra Zona » Spagna, il video choc rivolto ai giovani sui rischi del Covid-19
Altra Zona

Spagna, il video choc rivolto ai giovani sui rischi del Covid-19

Il messaggio del video è chiaro ed esplicito: anche se fa caldo, bisogna proteggersi sempre. Il video non è adatto ad un pubblico particolarmente impressionabile

Il video è girato in Spagna. Di fronte alla costante risalita dei contagi, (ieri oltre 1600 contagi hanno riguardato le zone Aragona, Madrid e Paesi Baschi) la Comunità di Madrid ha lanciato un video dal titolo «Proteggiti, proteggici» rivolto soprattutto ai giovani: si vede prima l’immagine di un appartamento dove ci sono 32 gradi, poi di una compagnia di giovani in birreria, senza mascherina, a 30 gradi, quindi ragazzi che ballano in discoteca, senza rispettare le distanze, e la temperatura è di 28 gradi.

Seguono le immagini di una corsia d’ospedale in Spagna, a 25 gradi, e di un giovane intubato in terapia intensiva, a 22 gradi, per concludersi sulla bocca di un forno crematorio, a 980 gradi.

Attuale situazione Covid-19 in Spagna

L’andamento dei contagi in Spagna, specie nel Nord, continua a preoccupare: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.683 nuovi casi, con Aragona (329), Paesi Baschi (322) e Madrid (310) che hanno registrato i numeri più alti. La cifra complessiva è comunque in calo rispetto ai 1.772 registrati ieri, ma la flessione è lieve. Situazione critica nei Paesi Baschi, dove il governo ha avvertito che la regione sta attraversando “la seconda ondata” e le autorità sanitarie sono al lavoro in queste ore, scrive El Pais, per aumentare i posti letto negli ospedali. Il numero di nuovi positivi raggiunto oggi dalla regione, infatti, è il più alto dalla fine dello stato d’emergenza lo scorso 21 giugno.