Notizie su Palermo e Università » calcio » UNIPA – Incontro tra il rettore e il presidente del Palermo Calcio, Paul Baccaglini
Università di Palermo

UNIPA – Incontro tra il rettore e il presidente del Palermo Calcio, Paul Baccaglini

Il presidente del Palermo Calcio in questi giorni è impegno in un giro di incontri istituzionali con gli organi istituzionali della città. Paul Baccaglini proprio ieri ha avuto in incontro con il il rettore dell’università Fabrizio Micari.

“Sport è giovani, sport è vita e l’università è una raccolta delle menti più brillanti dei giovani palermitani e non solo. E’ impossibile – dice il presidente – ignorare questo binomio. Io ho delle idee che ho già espresso in questi giorni. Ringrazio il rettore per l’ospitalità Punteremo sul settore giovanile. E’ il nostro futuro”. Per la partita contro la Roma di domenica, Baccaglini ha già la soluzione. “Farò un colpo di telefono a Ilary Blasi – scherza – dato che abbiamo lavorato assieme alle Iene, e dirò di avvelenare Francesco Totti. Scherzi a parte, mi è stato detto di non mettere troppo entusiasmo. Ma l’entusiasmo c’è ed è ovvio che ci sia. Chiaramente non siamo dei pazzi, sappiamo che c’è un grande divario tra noi e la Roma, ma il bello dello sport è che il fattore del cuore e della passione può giocare un ruolo pazzesco”.

 

Articoli Recenti: LiveUnict

UNICT – Ufficio Diritto allo Studio avvia nuova modalità di ricevimento

UNICT – Ufficio Diritto allo Studio avvia nuova modalità di ricevimento

L’Ufficio Diritto allo Studio dell’Università di Catania riattiva il ricevimento, seppure solo in via telematica, sulla piattaforma Microsoft Teams.

Nuovo look per la Piscaria di Catania: girandole al posto degli ombrelli [FOTO]

Nuovo look per la Piscaria di Catania: girandole al posto degli ombrelli [FOTO]

Una delle vie più suggestive di Catania ha oggi una nuova veste “colorata” grazie all’installazione di girandole variopinte

“Sicilia SiCura”: ecco l’app per turismo in sicurezza nell’Isola

“Sicilia SiCura”: ecco l’app per turismo in sicurezza nell’Isola

L’app serve a garantire la sicurezza dei turisti, in modo da tenerli informati sulle norme da seguire in caso di malessere e non si sovrappone ad Immuni.