Primo armadietto Amazon installato a Palermo: ecco come funziona

La nuova trovata di Amazon, l’armadietto denominato “Amazon Locker” è arrivato anche a Palermo. Un servizio utile per gli utenti di una delle maggiori piattaforme di e- commerce mondiali. Scopriamo come funziona e dove è stato installato.

Il primo Amazon Locker di Palermo è arrivato. Infatti, l’armadietto Amazon è già stato installato precedentemente in altre città italiane, ma è il primo per il capoluogo siciliano. Si trova esattamente in via Ugo La Malfa, proprio fuori dall’ingresso di quello che era l’Auchan, proprio come testimoniano le fotografie che lo hanno immortalato e postato su Facebook. In molti però si chiedono di cosa si tratta e come funziona.

Fino a questo momento chi comprava online poteva scegliere di farsi spedire gli acquisti a casa o in ufficio o, ancora, in uno degli sportelli delle Poste. Da adesso però qualcosa è cambiato grazie ad Amazon Locker. Infatti, chi non può ricevere a casa o in ufficio, o non ha tempo di recarsi alle poste, può utilizzare questo nuovo servizio per ricevere i propri ordini. Gli Amazon Locker sono dei punti di ritiro ufficiali del portale self-service, che permettono agli utenti di  ritirare le spedizioni senza vincoli di orario: si scelgono infatti il punto di ritiro e il giorno. I pacchi consegnati in un Amazon Locker dovranno però essere ritirati entro tre giorni,  altrimenti il pacco tornerà indietro, ma in compenso è previsto un rimborso totale in automatico.

Tuttavia, il servizio è valido solo per prodotti spediti da Amazon, pertanto non funziona per i prodotti comprati su Amazon , ma di proprietà di terze parti.

Articoli correlati

Khadiga Shabbi in attesa di sentenza. La studentessa libica accusa di istigazione al terrorismo ris... Importante aggiornamento sul fronte  Khadiga Shabbi, la dottoranda in Economia a Unipa, fermata il 23 dicembre scorso per istigazione a commettere rea...
MODA – Dolce e Gabbana scelgono Palermo per quattro giorni di sfilate ed eventi Moda sarà la parola d’ordine per ben quattro giorni a Palermo. Sono difatti in programma per luglio quattro giornate dedicate all’alta moda e alle sfi...
#Escile vs #Escilo, a Palermo vince il buon senso. Dibattito televisivo sull'ormai celeberrimo fenomeno mediatico che ha coinvolto la maggioranza degli atenei italiani, gli ospiti di Sabato In hanno di...
ISTAT – In Sicilia non si legge, Palermo fanalino di coda Leggere un libro, cartaceo o digitale che sia, gioca un ruolo fondamentale nella crescita della persona e nello sviluppo di capacità e competenze che ...


Sofia Nicolosi nasce a Catania il 16 settembre 1997. Studentessa di Scienze politiche e relazioni internazionali, le sue passioni più grandi sono i viaggi, lo sport e la scrittura. La passione per il giornalismo in particolare e la devozione per la verità sono le ragioni che l'hanno spinta a collaborare con la redazione di LIveunict. Fortemente legata ai temi della pace, diritti umani e pari opportunità, il suo sogno nel cassetto è quello di poter cambiare il mondo!

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Palermo, entrano all’università e derubano studente

Uno specializzando si è visto rubare l’attrezzatura personale, il tesserino ed il bancomat. Nemmeno l'università, al giorno d'oggi, è un...

Chiudi