Palermo capitale della Cultura 2018: comincia un anno importante per il capoluogo

Con il 2018 comincia l’anno che vedrà il capoluogo di regione capitale della Cultura e delle culture. L’annuncio del ministro Dario Franceschini risale al 31 gennaio dell’anno appena conclusosi, durante la lettura degli esiti della Commissione giudicatrice.

L’anno scorso, Palermo l’aveva spuntata sulle altre città arrivate in finale, come Alghero, Aquileia, Comacchio, Ercolano, Montebelluna, Recanati, Settimo Torinese, Trento e l’Unione dei Comuni Elimo Ericini.

Per celebrare il riconoscimento, durante il primo giorno dell’anno i colori della bandiera italiana hanno illuminato Palazzo delle Aquile, Villa Niscemi, il teatro Massimo e Palazzo Ziino, sede dell’assessorato alla Cultura, iniziativa condivisa con la Fondazione Sicilia che ha illuminato Palazzo Branciforte e Villa Zito.

Anche la festa di Capodanno è stata all’insegna della cultura. Assieme a Edoardo Bennato, alla festa del Politeama si sono esibiti tanti artisti e gruppi musicali panormiti. “Una straordinaria e composta festa – la dichiarazione del sindaco Orlando – che ha accolto con gioia questo nuovo importante anno, unendo in piazza le tante culture della nostra città”.

Orlando ha anche partecipato alle tradizionali cerimonie di omaggio prima a Santa Rosalia, insieme al Parroco del Santuario, don Gaetano Ceravolo e, tra gli altri, una rappresentanza della comunità Tamil della città.

Sono numerosi gli assi strategici su cui si è basata l’amministrazione per proporre la candidatura di Palermo a Capitale della cultura. La programmazione, presente sul sito del comune, è ampia e composita e mira a toccare numerosi aspetti organizzativi e culturali della città.

Tra questi, per ricordarne alcuni, la riorganizzazione del sistema di gestione degli spazi culturali in 4 poli: spazi espositivi, spazi teatrali/performativi, spazi bibliotecari/archivistici, spazi etnoantropologici; il rafforzamento del rapporto pubblico-privato ed in particolare la valorizzazione dell’associazionismo attivo in città; la collaborazione con le Istituzioni Culturali della Città: Università, Accademia di Belle Arti, Teatro Massimo, Teatro Biondo, Conservatorio; infine la promessa di un’innovazione tecnologica per la fruizione dei beni e delle attività culturali e l’innovazione di processo: sociale, culturale ed economica.

Per scoprire come verranno realizzati questi e numerosi altri progetti, si rimanda al dossier di candidatura pubblicato sul sito del Comune.

Il 2018 sarà quindi un anno che i palermitani guarderanno con trepidazione e molte aspettative. Palermo ha messo sul piatto una serie di progetti ambiziosi che, attraverso anche una serie mirata di investimenti, mireranno a rilanciare il turismo e l’attività culturale e intellettuale non solo del capoluogo, ma di tutta la provincia. È il momento di incrociare le dita, dunque, nella speranza che questi buoni auspici vedano nel corso dell’anno la loro piena attuazione.

Articoli correlati

Palermo città universitaria. 210 eventi per i 210 anni dell’UNIPA 210 eventi per 210 anni dell'UNIPA - Nel 2016 l'Universita di Palermo compie 210 anni e 210 avvenimenti scandiranno le celebrazioni lungo tutto il 201...
PALERMO – Si festeggiano gli 80 anni di Goffredo Fofi Protagonista della giornata di domani sarà l'amato Goffredo Fofi, per i suoi 80 anni. Un evento dal titolo "Goffredo felicissimo!" Nella giornata di ...
All’Ismett di Palermo inaugurata la nuova “sala ibrida” Una sala operatoria ibrida per interventi cardiovascolari d’avanguardia, l’unica a Sud di Roma e quindi destinata a diventare punto di riferimento per...
PALERMO – Atti vandalici contro Falcone: bruciata anche un’immagine del giudice Dopo i danneggiamenti inferti al busto di Giovanni Falcone in una scuola, Palermo assiste ancora ad atti d’inciviltà contro la memoria del giudice ant...
Cinghiale irrompe in una scuola, ferito il custode [VIDEO] Gli alunni delle scuole di tutt'Italia si godono ancora gli ultimi giorni di ferie, prima del rientro dalla lunga pausa delle festività natalizie, ma ...
UNIPA – Risparmio energetico e mobilità sostenibile, l’Università di Palermo aderisce al... Il 19 febbraio s’illumina di meno non solo i più grandi monumenti italiani ,ma anche altri siti principali della città di Palermo.Partecipe anche ...
PALERMO – La città candidata “Capitale italiana della cultura 2018” Ottime notizie per la città di Palermo. Infatti, il capoluogo siciliano prova a inseguire un sogno, quello di "Capitale italiana della cultura 2018". ...
PALERMO – Per la festa dell’onestà la presentazione del libro “La mafia e i suoi s... Il giornalista catanese Cirino Cristaldi approda a Palermo per un'altra tappa di presentazione del suo libro che sta diventando un cult: "La mafia e i...
GARANZIA GIOVANI – In arrivo i pagamenti, ma sportelli per informazioni quasi inesistenti Evidente carenza di centri per l'impiego a Palermo, denunciata una insufficiente presenza di sportelli per garantire i servizi di assistenza ai giovan...

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Steatosi epatica: anche Unipa nel progetto di ricerca nazionale

Il progetto, finanziato dall’Europa con 34 milioni, coinvolge le università di Milano, Firenze, Palermo, il Cnr di Pisa, l’Università delle...

Chiudi