PALERMO – Atti vandalici contro Falcone: bruciata anche un’immagine del giudice

Dopo i danneggiamenti inferti al busto di Giovanni Falcone in una scuola, Palermo assiste ancora ad atti d’inciviltà contro la memoria del giudice antimafia palermitano.

Aveva lasciato sgomenti, ieri, la scoperta del busto decapitato del giudice palermitano Giovanni Falcone. La statua, che si trova davanti all’”Istituto Comprensivo Falcone” ed era già stata oggetto di vandalismo, è stata, infatti, danneggiata e poi scagliata contro la vetrata della porta d’ingresso. In serata, tuttavia, un’ulteriore effige in onore di Falcone è stata protagonista di episodi d’inciviltà e ignoranza.

Si tratta di un cartellone, raffigurante l’immagine del giudice, posto davanti ai cancelli di un altro istituto scolastico della città, il plesso elementare “Alcide de Gasperi”. Il manifesto faceva parte di un’ampia serie di cartelloni, realizzati in memoria dei due magistrati antimafia dagli studenti dell’istituto, sito in piazza Giovanni Paolo II.

La dirigente scolastica Maria Giovanna Granata ha annunciato che il cartellone sarà presto sostituito, e altri manifesti prenderanno il posto di quello bruciato in risposta a questo assurdo sfregio. Numerose sono state, chiaramente, le espressioni di sdegno verso i due atti vandalici. Il premier Gentiloni ha affermato che “oltraggiare la memoria di Falcone è una misera esibizione di vigliaccheria”.

Critico anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha dichiarato “Si tratta di un atto da parte di chi tenta selvaggiamente di opporsi all’irreversibile cambiamento culturale e alla sempre più efficace opera di repressione ai quali non si rassegna. A Palermo dove il cambiamento è stato forte e irreversibile questi comportamenti confermano che c’è ancora molto fare ma che siamo davanti a un fenomeno che dimostra il nervosismo di ambienti arroganti e mafiosi che non si rassegnano all’inevitabile sconfitta”.

a cura di Debora Guglielmino

Articoli correlati

PALERMO – Ritornano i vigilantes su tram e bus A Palermo ritornano i controlli e la sicurezza. Infatti, a bordo di bus e tram saranno presenti vigilantes senza armi. Il loro compito sarà quello di ...
Mafia: indagine fra gli studenti, 1 su 5, ci si convive, la metà non conoscono Chinnici Indagine centro studi Pio La Torre su giovani siciliani Il 76% degli studenti siciliani interpellati sente parlare del fenomeno mafioso come "qua...
All’Ismett di Palermo inaugurata la nuova “sala ibrida” Una sala operatoria ibrida per interventi cardiovascolari d’avanguardia, l’unica a Sud di Roma e quindi destinata a diventare punto di riferimento per...
ISTAT – In Sicilia non si legge, Palermo fanalino di coda Leggere un libro, cartaceo o digitale che sia, gioca un ruolo fondamentale nella crescita della persona e nello sviluppo di capacità e competenze che ...
Protezione civile – Limitazione veicolare nella zona di Piazza Marina Domani, 7 giugno, limitazioni al transito veicolare nella zona di Piazza Marina a causa di un'esercitazione di Protezione civile. L'esercitazione a...
UNIPA – Arriva il bosco di ‘No Smog Mobility’. 60 platani all’interno della ... No smog mobility, sessanta alberi da piantare all'interno della cittadella universitaria di Palermo. Sono sessanta platani che daranno vita al "...
PALERMO – La città candidata “Capitale italiana della cultura 2018” Ottime notizie per la città di Palermo. Infatti, il capoluogo siciliano prova a inseguire un sogno, quello di "Capitale italiana della cultura 2018". ...
PALERMO – Arriva la 1° Giornata della trasparenza 2016 La giornata della Trasparenza, si svolgerà presso l'Aula Consiliare di Palazzo delle Aquile, ha lo scopo di coinvolgere cittadini, associazioni, porta...
Palermo capitale Italiana dei giovani, perché? Candidatura Palermo Capitale Italiana dei Giovani , il prestigioso titolo che viene assegnato annualmente ad una città italiana che avrà così la possi...


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Vandalismo alla scuola “Falcone” episodio grave e vigliacco, ma la scuola non si arrende

"L'atto di vandalismo avvenuto alla scuola 'Falcone' di Palermo è un episodio grave e vigliacco. Lo condanniamo con decisione e...

Chiudi