Mafia: indagine fra gli studenti, 1 su 5, ci si convive, la metà non conoscono Chinnici

Indagine centro studi Pio La Torre su giovani siciliani

image

Il 76% degli studenti siciliani interpellati sente parlare del fenomeno mafioso come “qualcosa da combattere, da disprezzare o evitare con attenzione”, mentre uno studente su 5 pensa sia “qualcosa con cui convivere perchè non si può eliminare”. È uno dei dati emersi dall’indagine svolta tra gli studenti siciliani coinvolti nel progetto “Giovani cittadini consapevoli, attivi e responsabili” realizzato dal centro studi Pio La Torre con il sostegno del dipartimento della Gioventù e del servizio civile nazionale della presidenza del Cdm. Il 39% degli studenti ritiene la mafia più forte dello Stato, il 34% ritiene “ugualmente forti” mafia e Stato, mentre il 16% pensa che sia lo Stato a essere più forte.

“Quasi tutti i ragazzi – dice Laura Borino, componente dello staff del progetto – sanno chi sono i giudici Falcone e Borsellino. Più della metà, però, ha ammesso di non conoscere figure come Caponnetto, Emanuela Loi, Placido Rizzotto e quasi la metà ignorava chi fosse Rocco Chinnici”.

Articoli correlati

Cinghiale irrompe in una scuola, ferito il custode [VIDEO] Gli alunni delle scuole di tutt'Italia si godono ancora gli ultimi giorni di ferie, prima del rientro dalla lunga pausa delle festività natalizie, ma ...
All’Ismett di Palermo inaugurata la nuova “sala ibrida” Una sala operatoria ibrida per interventi cardiovascolari d’avanguardia, l’unica a Sud di Roma e quindi destinata a diventare punto di riferimento per...
PALERMO – Per la festa dell’onestà la presentazione del libro “La mafia e i suoi s... Il giornalista catanese Cirino Cristaldi approda a Palermo per un'altra tappa di presentazione del suo libro che sta diventando un cult: "La mafia e i...
PALERMO – Atti vandalici contro Falcone: bruciata anche un’immagine del giudice Dopo i danneggiamenti inferti al busto di Giovanni Falcone in una scuola, Palermo assiste ancora ad atti d’inciviltà contro la memoria del giudice ant...
PALERMO – Panormus la scuola adotta la città Prendendo le mosse dal recupero della memoria e dalla valorizzazione della propria cultura - il progetto in parola è diventato un impegno sentito e co...
PALERMO – Arriva la 1° Giornata della trasparenza 2016 La giornata della Trasparenza, si svolgerà presso l'Aula Consiliare di Palazzo delle Aquile, ha lo scopo di coinvolgere cittadini, associazioni, porta...
Palermo capitale Italiana dei giovani, perché? Candidatura Palermo Capitale Italiana dei Giovani , il prestigioso titolo che viene assegnato annualmente ad una città italiana che avrà così la possi...
PALERMO – Tre fiction sulla mafia: Libero Grassi, Mario Francese ed Emanuela Loi Il connubio Mafia e Cinema è più attivo che mai. Si iniziò con la Piovra passando per Squadra Antimafia e tanti altri ancora. La Taodue per Mediaset c...
UNIPA – Risparmio energetico e mobilità sostenibile, l’Università di Palermo aderisce al... Il 19 febbraio s’illumina di meno non solo i più grandi monumenti italiani ,ma anche altri siti principali della città di Palermo.Partecipe anche ...


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Palermo, il mercato del rubato resiste a tutto

Nel quartiere di Ballarò il mercato storico, principalmente alimentare, sta pian piano morendo mentre si espande quello degli oggetti rubati...

Chiudi